Ed è di nuovo lunedì

Sabato bella serata. Velvet non ha sfidato la città. Ha azzardato solo qualche ridicolo passo di danza in un locale troppo buio per riuscire a vedere chi ti sta intorno. Troppo apatica per affrontare il mondo, si è rifugiata in quattro chiacchiere tra amici, una corsa nella notte con l’amico W che non voleva essere spettinato, del cibo poco sano acquistato prima di prendere il night bus e una passeggiata all’alba con il vicino di casa sudafricano. Sarebbe potuto essere romantica, ma era senza scintille.
Domenica relax facendo la pendolare tra letto e divano. Ovviamente niente cinema. Per lo meno questa volta si è ricordato di chiamare (alle 18:30) chiedendo se volevo andarci e quando mi ha sentito esitare ha risposto: “Se non ti va non è un problema. Io sono ancora distrutto da ieri e preferirei non uscire!” Bene, rimandiamo. O magari non ci andiamo affatto. Non mi importa.
Nel frattempo chatto con un amico. Ok, non un amico a caso. È l’ex. Che mi invita a cena da lui. Accetto. Tempo di vestirmi in maniera decente ed esco. Autobus – district line – central line e sono là. Cena in giardino con lui e due coinquilini. Clima disteso e familiare.
Poi ci trasferiamo in camera sua e me ne sono andata stamattina…
Ora è tutto chiaro. Indietro non si torna. Che ci vogliamo bene – ed anche qualcosa di più – è palese, ma non è il caso di riprovarci. Sto bene con lui, ma… E proprio per il fatto che sento questo inspiegabile “ma” mi blocco. Ed è giusto così.
Nota ultra-positiva: stamattina per la prima volta dopo mesi ho fatto colazione a casa prima di andare in ufficio. E non sono nemmeno arrivata in ritardo!
Ora sono solo stanca, asociale e leggermente intrattabile. Non vorrei essere nei panni di chi mi sta attorno.

(confessione piccola piccola: a volte penso che vorrei una famiglia: un marito, un bambino, una casa con giardino e un cane) (argomento da riprendere a mente lucida…)

Annunci

7 pensieri riguardo “Ed è di nuovo lunedì”

  1. capitolo A: ha passato la settimana a mandarmi email e intavolare chiacchiere virtuali, per giunta interessanti. Come amico va bene, ma non lo voglio più come trombamico. (ma tanto so che ricapiterà)E’ sempre la stessa storia, mi piacerebbe approfondire questa relazione ma non so stare alle sue regole. Quindi nulla.

    Capitolo ex: credo che lui provi per me esattamente quello che provo io per lui. Ovvero c’è ancora qualcosa chiamato amore, c’è attrazione fisica, c’è intesa e c’è la voglia di passare del tempo insime. Ma non di fare coppia fissa. Una trombata con lui non è solo una trombata, ed ora di questo siamo sicuri entrambi. Ed è meglio che non ricapiti.

    Dovrei andare a caccia, ma non sono brava in queste cose e non ho nemmeno qualcuno che mi faccia da spalla… mi organizzerò…

    Buon weekend!

    Mi piace

  2. In ritardo, ma A si è fatto vivo? mm mm… comincio a credere che il giovine abbia bisogno di qualche lezione di stile. Potresti impiegare A come trombamico, se non ti interessa altrimenti. Senno’ se il tira e molla ti da fastidio, ergo senti qualcosa per lui, meglio procedere alla schiacciasassi e fare chiarezza straight away. Mai provato il DTPM la domenica sera? E’ un polysexual club, secondo me faresti strage. 🙂

    PS: riguardo all’ex, pensa non solo al tuo bisogno di chiarezza, ma anche hai suoi sentimenti… è veramente dis-amorato (si dice cosi’?) di te? Quindi una trombata resta una trombata tout court o magari per lui ha un altro significato?

    Mi piace

  3. Masochista sì, ma c’è un limite. Ci tengo a dire che non è che mi rifugio nell’ex per sfuggire alle mie paturnie, era una storia in sospeso, ora è tutto più chiaro. L’ex non è il mio trombamico, è capitato!
    Sto cercando di fare chiarezza, un passo alla volta. Ho il mio ritmo, ci vorrà tempo e sarò sempre un po’ incasinata.

    Andy, grazie. I tuoi commenti sono sempre illuminanti e “refreshing”. E’ incredibile quanto tu mi riesca a leggere dentro!
    E per dovere di cronaca, aggiungo che A si è rifatto vivo oggi.
    Ma dove caspita sono questi etero “normali” di cui Londra dovrebbe essere piena?!?!

    Mi piace

  4. Beh, che sto uscendo (spero) da una situazione simile più o meno lo sai… e di confusione ce n’è tanta è vero… ma cerca di non farti del male. L’idea dell’ex in cui rifugiarsi non è proprio brillantissima…. un abbraccione!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...