Mettendo la corazza in valigia

Domani pomeriggio parto per l’Italia. Sarò di ritorno mercoledì sera. 6 (lunghi) giorni lontano da casa. E casa del daddy non avrò nemmeno internet… Però questo viaggio si deve fare. Mi corazzo e scendo in battaglia, stando attenta a non farmi sfiorare dai proiettili. Ma sarà dura. So già che al ritorno avrò la mia bella valigia piena di sensi di colpa, rabbia, delusione. Porterò con me qualche sorriso, qualche abbraccio, ne sono sicura. Ma alla fine quello che peserà saranno le cose negative. Purtroppo.
Almeno venerdì però vedo le ragazze. C’è in programma una bella reuinion per la laurea di Rò. E poi vedrò le sisters e i nipoti. E devo ammettere che un po’ mi farà anche piacere rivedere il daddy, che non sta tanto bene e sarà un po’ depresso. Non posso farci nulla, quando lo vedo così mi fa tenerezza. Per qualche secondo. Poi mi viene subito voglia di tornare qui.
Sarà dura questa non-vacanza.
A settimana prossima per il resoconto.

Annunci

5 pensieri riguardo “Mettendo la corazza in valigia”

  1. NOn preoccuparti per il tempo e modi di risposta. L’importante e’ che tu stia bene e non abbia avuto problemi. Sono un po’ paranoide per questa storia, scusa. Calze rosa? Mon Dieu! Qu’est-ce qui se passe????

    Mi piace

  2. Non potevo non rispondere alla minaccia della maglietta rosa!!! (che comunque sarebbe in tinta con le calze che ho recentemente comprato!)
    Tutto bene Andy, non preoccuparti. Non ho ancora aggiornato il blog per motivi di tempo e di scazzo. Ovviamente la non-vacanza in Italia è stata dura. Ti racconterò.
    Per quanto riguarda allarmi vari, non ho avuto nessun problema. Anzi a malpensa ci sono stati anche meno controlli del solito. Tipo che se uno fosse mal intenzionato, riuscirebbe a portare a termine qualunque piano. Viva la repubblica delle banane!
    Tu come stai? Mi sa che ho un po’ di lettura arretrata…

    Mi piace

  3. il 50% di me che italicamente resiste dice: “uuuh ma come fai a dire ciò?? UUUh L’Itaaaalia, sole, pizza spaghetti e manduliiino!”
    L’altro 50% sente quello sopra e dice “Darn Italians”.
    😉

    Mi piace

  4. Coraggio Roz! Elmetto, testa alta e palle quadre. Non sai quanto ti capisco… è buffoc ome ormai tornare in Italia sia “andare via di casa”, vero? Buon volo, e a presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...