Cenerentola non avrebbe perso la scarpetta se avesse indossato le all star

– Che tristezza – disse lei. Semmai un giorno in futuro, ti ritrovassi a pensare a me, mi ricorderai come quella che inciampava nei propri passi, che faceva stupidi errori di spelling e che era semplicemente più vecchia di te. Praticamente patetica…

Aggiunse un sospiro e restò in attesa dell’inevitabile battuta.
– Ci sono molte altre cose che potrebbero venirmi in mente – disse lui continuando a camminare con lo sguardo fisso sui propri passi. Parlando di te dirò: “Mi ricordo di A! Quella tipa italiana che vestiva sempre di nero ma non voleva essere chiamata goth. Con un’assurda ossessione per i MUSE.

Lei sorrise scuotendo la testa, ma lui non la guardò e continuò:
– Ricorderò i concerti, i Metric… Penserò a quella ragazza un po’ folle, “particolare”. Non ho mai conosciuto nessun altro così… Praticamente unica.

Le regalò uno sguardo sfuggente e un sorriso, ma abbassò di nuovo lo sguardo, imbarazzato. Sapeva che lei avrebbe continuato a guardare il cielo e sorridere.

cenerentola-01_small-9.gif

Magari le cose non sono andate proprio così. Ma questa è la mia favola della buonanotte per questa sera.

La memoria è ingannevole. Ingannevole è il cuore sopra ogni cosa. – titolo di un film che non ho mai visto, ma suona davvero bene –

Annunci

8 pensieri riguardo “Cenerentola non avrebbe perso la scarpetta se avesse indossato le all star”

  1. Eh, domani è davvero un altro giorno. Lunedì. Uf! 😦
    Tu sai quanto ci tengo al maschietto in questione (e quato tempo ho perso per lui!!). Ora sono un po’ orgogliosa di me visto che riesco a pensarci con un sorriso e niente più lacrime.

    Pa?!?!?! Ciao!! Che bello trovarti qui!
    Ecco perchè mi era rimasto in testa quel titolo! C’eri di mezzo tu!! un abbraccio ‘mica!

    Mi piace

  2. ” The heart is deceitful above all things and desperately wicked: who can know it? ”
    Jeremiah, 17:9

    Non guardare il film, è una cagata! Meglio il libro!
    Ti ricordi ‘mica, vi ho fatto una testa così con la storia di J.T. Leroy

    Mi piace

  3. Per quello che vale, Roz, sono d’accordo con il maschietto della tua favola. Unica 🙂

    Il signorino ha perso un treno… problemini suoi 🙂

    Perdindirindina, domani è un altro giorno 🙂

    Mi piace

  4. Bhè, è il ricordo, diventato favola, di una “storia” mai esistita.
    Forse è proprio per questo che è bella. Non è stata contaminata dalla decadenza della realtà.
    E ancora sorrido pensando a quel pomeriggio… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...