Una settimana in poche righe

È stata una settimana pesante.
Sia sul piano lavorativo che emotivo.
Ho imparato cose nuove, su entrambi i fronti. Ho imparato a muovermi con un passo nuovo. Ho ritrovato una sicurezza dimenticata. Ho spiccato il volo e sono atterrata senza danni. Mi sono ritrovata sola, di nuovo, ma sto imparando.
Cammino tra le scrivanie mormorando ogni volta una nuova canzone. Reale o inventata. Con un sorriso o con la faccia scura. Ma sempre a modo mio.
Sono stanca, ma finalmente non apatica.
Raccolgo pezzi, ne aggiungo di nuovi.
Colleziono momenti.
Brandelli di vita. Di desideri. Di sogni.
Interpreto parole d’altri. Rubo sorrisi.
Faccio tesoro di un abbraccio arrivato al momento giusto. Un raggio di sole nel bel mezzo della tempesta.
Ed è proprio con un abbraccio che ho chiuso la serata ieri… Sospiro…

(Dopo soli 4 minuti l’Italia sta già perdendo 14-0… 😦 )

Annunci

10 pensieri riguardo “Una settimana in poche righe”

  1. R, il bello dei sorriso “rubati” è che poi li puoi investire in altri sorrisi che qualcun’altro ti può rubare. Buon lunedì anche a te! 🙂

    any, altra conferma al fatto che in qualche arcano modo virtuale siamo sorelle. Io ci andrei anche dall’analista, è solo che non voglio avere un suicidio sulla coscienza!

    b.a., nel post sembro più sicura, nella vita reale non si sa. Ma è comunque un inizio! Buona settimana!! 🙂

    Mi piace

  2. “Cammino tra le scrivanie mormorando ogni volta una nuova canzone. Reale o inventata. Con un sorriso o con la faccia scura.”

    Moi aussi 🙂

    (forse è l’ora della psicoterapia anche per te, cara … 😉 )

    Mi piace

  3. Rubare sorrisi, credo che sia una delle piú belle attivitá che si possano fare…

    Perche’ se rubi sorrisi arricchisci te stesso, e non togli niente al “derubato”, anzi… arricchisci pure lui/lei…

    Ciao ladra di sorrisi, buon lunedí.

    R

    Mi piace

  4. Bhè wettin, per quel poco che possa valere, io faccio parte del tuo pubblico ora. E ti dò il benvenuto tra le mie pagine. Ordino una birra anche per te? 🙂

    Ciao Andy, onestamente non so da dove abbia preso questo slancio, però così mi piaccio di più!!

    Mi piace

  5. E’ quel “per caso”, che raramente mi capita. E non credo che “audaces fortuna iuvat”. Non scrivo per un pubblico e certamente lusingo me stesso e me soltanto quando l’opera scrittoria è terminata, come fosse una piccola battaglia vinta contro le forze dell’inibizione: perchè una cosa è ammettere a se stessi, che so: sono timido, mi piace l’alba, oggi è stata una giornata fantastica ecc. Altro è dire le stesse cose di fronte a un potenziale pubblico. Sapendo ciò, iniziando a scrivere, la mano ha un’arma e una debolezza in più. Almeno finchè non si comincia a sentire quel che tu senti, la “vicinanza degli amici del pub”.

    Mi piace

  6. Ciao Wettin, come vedi, commento approvato! Quindi ora mi basta cliccare sul tuo nome per curiosare nel tuo blog.
    Per quanto riguarda la questione stormo, branco, gruppo, famiglia, il punto è che uno non chiede di partecipare, semplicemente ci si ritrova in questi spazi virtuali e ci si sente vicini. Per lo meno è così che mi sento io quando “chiacchiero” con i miei amichetti di blog. Loro sono come un porto sicuro, il pub di fiducia sempre aperto dove sai che puoi sempre trovare qualcuno.
    Ma credo che fondamentalmente sia il punto di partenza ed essere diverso: io non ho aperto un blog per essere commentata o per “conoscere” gente. Io scrivo per me ed il resto è avvenuto per caso.
    Ripassa pure quando vuoi. Qui non si chiude mai!

    Mi piace

  7. Ti ho seguita dal tuo blog Kataweb a qui per lasciarti un commento. Uff, ho il fiatone! Era solo per dirti che mi piacciono i tuoi post, le tue storie o favole. Mi piacerebbe avere come te uno stormo da seguire, invece sono da una settimana su Kataweb …(per non parlare del mio blog su msn) e non mi hanno inserito nemmeno in un elenco e nessuno ha lasciato neanche l’ombra di un commento e io scrivo, lascio commenti, mi impegno ma… Come? Ah, sì, è stato un piacere conoscerti attraverso i tuoi post. Ripasserò, ciao!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...