The morning after the night before

Sono viva. O meglio, oggi l’obiettivo è sopravvivere.
Ieri sera c’è stato il Christmas Party, meglio conosciuto come “la serata in cui Velvet si è messa IL vestito”. Ho raccolto complimenti da numerosi fronti (qualcuno si è anche avvicinato troppo al mio fondoschiena. “Tieni le mani a posto ciccio!”). L’outfit è stato molto apprezzato, anche grazie ad un tocco “di classe” che ho aggiunto dopo cena: ho rubato una piuma rossa dal centro tavola e l’ho infilata nel vestito, il che faceva un po’ effetto Mouline Rouge e un po’ film anni 30.

Ho ballato per almeno 3 ore, qualunque tipo di musica. Dal ballo a due molto sexy con il mio nuovo amichetto gayo con la maschera da gatto, al ballo “di gruppo” con i miei amati QA. Incluso un paio di canzoni durante le quali mi sono resa conto di essere l’unica ragazza in pista a pogare in mezzo ai maschioni. Perchè avrò pure indossato un vestito da vera lady, ma dentro sono sempre punk!
E anche se per un attimo mi sono intristita e sentivo le lacrime arrivare, ho lottato e ho continuato a ballare e a urlare le parole della canzone.

Ho anche rimediato un invito per un after-party a casa di un collega. Invito che ho declinato perchè ho optato per proseguire la festa a casa della super-mega capa della compagnia. E così dopo una breve corsa in taxi mi sono ritrovata a camminare scalza, sorseggiando vino rosso da un bicchiere che più che altro sembrava una caraffa, in una casa enorme di cui non mi piaceva l’arredamento. Solo la cucina era bella. Se io avessi una casa così… Non puoi lasciare dei libri antichi, di pregio, abbandonati sul tavolino del salotto quando sai che ti arriva in casa una mandria di persone ubriache! Sacrilegio!!

Alle 5:20 sono crollata sul mio letto. E sarebbe stato perfetto se ci fosse stato qualcuno ad abbassarmi la zip del vestito e a sfilarmi le calze e a sdraiarsi accanto a me. Ma la perfezione, si sa, non è di questo mondo.

002.jpg

Annunci

2 pensieri riguardo “The morning after the night before”

  1. Ho comprato un paio di scarpe basse a punta tonda, stile “Ballerina – perfettina”. Certo i tacchi avrebbero fatto più scena. Magari mi alleno per l’anno prossimo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...