Coincidenze notturne

È da poco passata l’una di notte. Di questo giovedì notte che volge al venerdì.

Non riesco a dormire, quindi scrivo.
Non so se sia per via del vento, fortissimo, che scuote la finestra e non mi dà tregua.
Non so se siano i pensieri che affollano la mente.
Non so se siano i sogni che ho paura di fare. O quelli che so di aver perso.

Scrivere per poi ricordare.
Scrivere per non pensare.

Le decorazioni di natale mi mettono tristezza. Forse perchè rappresentano un mondo che non mi appartiene più e che tutto sommato invidio.
16 giorni.
Ci sono i regali da fare, qualche biglietto d’auguri da spedire. Valigie da preparare e poi sveglia prima dell’alba per prendere un aereo.

E nella testa ho immagini di oggi di cui non mi dovrei curare. E immagini passate che mi tengono compagnia. E immagini future, così vivide da essere quasi palpabili.

Stanotte ho paura.
È una specie di presagio. Come mi capita a volte quando qualcuno a cui voglio bene sta male. Spero sia solo banalissima insonnia.

O insoddisfazione.

Insatisfacción.

È la parola ripetuta più volte nel romanzo che ho iniziato a leggere stasera.
Sarà solo una coincidenza.

Una serata senza cura. Un’equazione con troppe variabili.

Annunci

Un pensiero riguardo “Coincidenze notturne”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...