Uomini…

L’altra sera l’amico di Barcellona mi ha detto che per molti aspetti tra noi due l’uomo sono io. Io sono quella con un lavoro a tempo indeterminato, io sono quella che esce a bere con gli amici, io sono quella che si interessa di tecnologie e che compra riviste di videogiochi, io sono quella che guida (per lo meno lo facevo quando avevo una macchina), io sono quella che a volte è troppo razionale-pragmatica.

La cosa mi ha fatto sorridere, nulla di più. In fondo prendere delle belle qualità della sfera maschile ed aggiungerle alle ottime caratteristiche della sfera femminile non può che dare un risultato positivo.

Ieri però mi sono trovata a riflettere sull’argomento in altri termini. Ora mi spiego.

Ho ricevuto una email dall’ex che mi chiedeva se mi fosse possibile fargli un favore ed occuparmi di una questione monetaria perchè lui non riusciva a farlo online e non aveva tempo di andare in banca, blah blah blah… Non c’è problema, dico io. Mi ci vogliono 2 minuti per farlo. Ed ero anche un po’ orgogliosa del fatto che avesse chiesto aiuto a me…

Poi però sono partita con la riflessione, che suonava più o meno così:

MA CHE RAZZA DI UOMINI MI VADO A CERCARE?!?!

Di solito una donna cerca in un partner la sicurezza, qualcuno che sia sempre in grado di aiutarla nei piccoli e grandi problemi. Qualcuno che si sappia prendere cura di lei. Qualcuno che offra delle risposte, o per lo meno ci provi.
Mi rendo conto che gli esempi di cui sopra sono solo cazzatine e possono anche essere insignificanti, ma sono un piccolo esempio del fatto che mi trovo spesso (sempre?) ad essere quella che deve trovare soluzioni, che si deve, in un certo senso, “prendere cura” dell’altro. Che deve affrontare la realtà e scendere a patti con lei.
E la cosa mi piace davvero. Io HO BISOGNO di dovermi (pre)occupare di qualcun altro. È anche vero che a volte mi piacerebbe non dovermi crucciare e finire tra le braccia di Mr Sicurezza.

Ma i “miei” uomini, in fondo, mi piacciono così. O mi piacciano proprio perchè sono così. Mi lascio sempre affascinare dalla proposta di un salto mortale senza rete, piuttosto che una vacanza alle Maldive.
In queste relazioni svincolate dalla realtà sono io ad avere il controllo pratico mentre loro hanno sempre il controllo emozionale. Peccato che poi io mi lasci sempre travolgere dalle emozioni e alla fine quella che deve andare a cercare dei cerotti sono sempre io.

Ed ora ha ancora più senso la frase che dice che dietro ad un grande uomo c’è sempre una grande donna…

Annunci

Un pensiero riguardo “Uomini…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...