Cucina giapponese

Kitchen* è un libro bellissimo.
Raggiunge un’intesità inquietante, ma allo stesso tempo stranamente rassicurante. Si riesce a sentire l’angoscia e la sofferenza dei personaggi, che vivono situazioni e sensazioni che anche noi abbiamo già vissuto a modo nostro. Il ricordo di quella tristezza che toglie il respiro ci avvolge nel nero di una notte d’inverno. Ma ci si sente sollevati, perché, finalmente, qualcuno ha trovato le parole per descriverlo. I silenzi azzurri, così terribilmente belli che si ha paura di rompere, poiché qualunque parola non reggerebbe al confronto e verrebbe classificata come banale.
Scava a fondo nell’animo umano e non ha paura di portare in superficie le “stranezze”, le debolezze, le paure soggettive che ci rendono individui, ma anche particelle sospese dello stesso fiume che scorre inevitabilmente. Un fiume che continua a scorrere, con tutte le gioie e i dolori del mondo. Nascita, amicizia, amore, morte. A volte sembra davvero impossibile (e ingiusto) che il sole si ostini a sorgere, anche dopo una notte di incubi.
La tristezza carica ogni pagina di questo libro, ma quello che rimane alla fine non è angoscia, bensì consapevolezza e sollievo.

“Voglio assolutamente continuare a sentire che un giorno morirò. Altrimenti non mi accorgo che vivo.”

* Banana Yoshimoto, Kitchen, Feltrinelli, Milano, 1997.
(Prima edizione in giapponese 1988)

Annunci

Un pensiero riguardo “Cucina giapponese”

  1. fantastico!
    Adoro Banana Yoshimoto,e proprio ultimamente mi sono dato alla lettura del suo “Honeymoon” e “Ricordi di un vicolo cieco”..Questo “Kitchen” mi manca sinceramente,ma credo che un salto in libreria non me lo toglierà nessuno! 😉
    Fabio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...