Spolverando

Salviamo foto per fermare dei momenti che poi riaffiorano all’improvviso e smuovono il groviglio di pensieri e sentimenti che teniamo sempre sotto la superficie. E poi un’esplosione. Il bisogno di correre via. Nulla importa più, diventa impossibile afferrarsi a qualunque cosa. La paralisi si scioglie in un pianto catartico che lascia intravedere un salto nel buio. Mancherà sempre qualcosa. La sensazione di vuoto che più volte hai cercato di soddisfare, ma allo stesso tempo ti ci afferravi come simbolo di identità. Una ricerca continua, illudendoti di volerla adottare come uno stile di vita, quando invece non era ce il risultato di scelte sbagliate o dell’incapacità di scegliere. Non vale più nemmeno la pena stare a chiedersi cosa cambiare e cosa valorizzare. Sono sempre le sesse storie.

Mi manca l’aria. E mi gira la testa. Ho bisogno di farlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...