Silenzi domenicali

Mi sono svegliata ancorata al passato. Vorrei starmene zitta tutto il giorno per poter continuare le conversazioni nella mia testa. Continuare quelle reali che sono state interrotte da tempo e crearne altre immaginarie, ma così intense da essere ancor più concrete. E stare su un prato a guardare le nuvole o sul lago di notte o in parcheggio, seduti su un muretto per fermare il tempo.

20131103-100855.jpg
Non è canto a consolare
È solo la melodia
Che suona la vita mia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...