Una questione di spazio emozionale

Volevo silenzio. Volevo spazio. Volevo respirare.
Vedo gli alberi ondeggiare dall’enorme finestra del salone. Si sentono dei rumori dagli appartamenti vicini, ma niente urla, clacson o sirene.
Non so come saranno i prossimi mesi. Ho paura di fallire. Di deprimermi anziché reagire.

20140629-121502.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...