È una questione di complicità

Stabilire un contatto visivo, poi verbale. Iniziare una conversazione nella conversazione e ridere di se stessi. Sfiorarsi per caso e poi di nuovo, non più per caso. Poter dire la verità e non doversi preoccupare. Alla fine tutto si racchiude in una carezza e una finestra aperta alla luce del mattino.

20140705-135722.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...