Back to square one

C’è una luce strana fuori. I raggi di sole si riflettono sulle foglie gialle che risplendono come se fossero illuminate dall’interno. Contrastano con il cielo grigio, carico di pioggia pronta a cadere.

Guardo dalla finestra della cucina cercando una via d’uscita per poter fermare le immagini e le voci nella mia testa.

La tua pelle contro la mia. Le tue labbra in un bacio rubato. La tua voce mentre dici il mio nome.

È tutto racchiuso in un sospiro. In una lacrima che non voglio lasciare andare.

Nel silenzio di un appartamento vuoto continuano le conversazioni immaginarie nella mia testa. Vorrei poterti amare, anziché costringermi a non pensare a te.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...