Autoaiuto

Come proposito per l’anno nuovo smetti di parlare di lui come se fosse l’uomo perfetto. Non lo è. E lo sai. Smetti di pensare a quanto saresti felice con lui, perché non lo puoi sapere. Se ti viene da piangere, fallo. Ma poi tirati uno schiaffo, lavati la faccia e alza la testa. Sorridi a quelli che ti dicono che è lui che ci perde. Non è vero. Entrambi perdete qualcosa e in più sei tu quella rimane a casa pensando a lui. Ma non vale la pena discuterne. Ricordati di alzare la testa e respirare. Sei sopravvissuta a ben altre difficoltà, ne sei uscita ferita, più seria o più triste, ma ne sei uscita. Non c’è dubbio che ti ci vorrà del tempo. Sai come sei fatta, non serve a nulla negarlo e fingere di averlo superato. Ma non permetterti di piangerti addosso e costringiti a sforzarti, un poco alla volta.
Ora rileggi quello che hai scritto e smettila di immaginare che lui entri da quella porta, perché non lo farà. E no, il tuo telefono non ha nessun problema. È lui che non ti scrive. Ma non importa. Carry on.
Ogni volta che ti viene voglia di guardare una sua foto, apri un libro o una rivista e leggi. Converti il tempo perso per lui in tempo investito per te. Vedi, stai già meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...