Il rumore del vento

Mi lascio abbracciare da questo vento, stranamente caldo, con la speranza che possa spazzare via i pensieri e invece non fa altro che riportare ricordi. Sensazioni, sogni, illusioni miste a realtà. Sguardi che si cercano e mani che si incontrano. I tuoi occhi che cercano i miei, io persa in un abbraccio lungo una notte. Tempo perso a cercare di ricreare un momento svanito nel nulla ma che per un attimo aveva il sapore di eternità. Parole, solo parole portate dal vento. La distanza si affievolisce e lentamente scompare in un sogno dal sapore così dolce da sembrare reale. Non te ne andare. Baciami ancora. Per te è stato solo un bacio di carta mosso dal vento. Per me è una vita intera. La vita che ho immaginato, che ho imparato a sognare e ad amare come una fuga dalla solitudine reale. Tutto questo è racchiuso nel vento di stanotte. Il tuo profumo nelle lenzuola e il tuo viso addormentato sul cuscino accanto al mio. Allt jag inte minns, scrive qualcuno. Allt jag skulle viljia glömma, penso. Ma in realtà non vorrei mai dimenticare la sensazione di svegliarmi accanto a te. Anche se domani mattina tu non ci sarai, mentre berrò il caffè a piedi nudi in cucina immaginandoti con gli occhi pieni di sonno e quel sorriso che sto imparando a tradurre. Perché le parole sono solo una piccola percentuale di quello che vogliamo dire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...